Vade retro biotestamento! In Molise sei parroci suonano le campane a morto in protesta contro la legge approvata alla Camera

dalla Redazione
Cronaca

I parroci di Carovilli (Isernia), Castropignano (Campobasso), Duronia (Campobasso), Pietrabbondante (Isernia), Salcito (Campobasso) nel giorno dell’approvazione alla Camera dei deputati delle Disposizioni anticipate di trattamento (Dat) – nell’ambito della legge sul biotestamento – hanno suonato le campane a morto, facendo anche affiggere a Pietrabbondante un necrologio.

A renderlo noto è il parroco di Carovilli, Don Mario Fangio. Lo stesso che suonò le campane a morto anche in occasione dell’approvazione della legge sulle unioni civili.