Verso le Europee. La Commissione Ue punta il dito contro Facebook e Twitter. I due social fanno troppo poco per fermare le fake news

dalla Redazione
Politica

In vista delle elezioni europee i funzionari della Commissione europea chiedono un impegno maggiore a Facebook e Twitter che, a loro dire, starebbe facendo troppo poco nella lotta alla disinformazione, nonostante le promesse. La Commissione ha predisposto un dossier dedicato ai giganti dell’informazione, di cui viene sottolineato che non hanno mostrato ciò che hanno fatto a gennaio per controllare le pubblicità online. Google, secondo il rapporto, ha presentato dati sulle azioni intraprese per studiare i contenuti, ma non ha chiarito l’estensione del contrasto alla disinformazione. “Chiediamo a Facebook, Google e Twitter di fare di più in tutti gli Stati membri, per contribuire a garantire l’integrità delle elezioni”, ha detto Andrus Ansip, vice presidente per il Mercato unico digitale.

Loading...