11 settembre, diciotto anni dopo gli attentati alle Torri Gemelle riappare Al Zawahiri. Il leader di Al Qaeda in un video torna a minacciare gli Stati Uniti e i suoi alleati

Diciotto anni dopo gli attentati alle Torri Gemelle di New York, proprio nel giorno del loro anniversario, l’11 settembre, il leader di Al Qaeda, Ayman Al Zawahiri, torna a minacciare l’Occidente in un video dal titolo “E loro continueranno a combattervi”. Nel filmato – ha riferito Site, il sito di monitoraggio sul terrorismo internazionale – il terrorista egiziano esorta i suoi combattenti a lanciare attacchi contro interessi americani, francesi, britannici e di altri Paesi occidentali. Il leader di di Al Qaeda, secondo Site, utilizza Israele come una sorta di rampa di lancio per invocare attacchi contro gli interessi e gli alleati degli Stati Uniti. Il suo discorso, spiega la direttrice di Site Rita Katz in un tweet, “dimostra ancora una volta come al-Qaida sfrutti la questione Israele-Palestina per i propri obiettivi, spiegando che gli aggressori di qualsiasi luogo possono motivare le loro azioni con i ‘crimini in Palestina e in tutte queste terre musulmane'”.

11 settembre, diciotto anni dopo gli attentati alle Torri Gemelle riappare Al Zawahiri. Il leader di Al Qaeda in un video torna a minacciare gli Stati Uniti e i suoi alleati
Pubblicato il
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram