Amarcord Pd. Quando i dem chiedevano le dimissioni di Berlusconi perché la disoccupazione giovanile era al 29%. Oggi è al 40%

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I dati Istat parlano chiaro: la disoccupazione giovanile a dicembre ha superato quota 40%. Il Partito Democratico, si voglia o meno, diretto responsabile di tali dati, essendo la forza di Governo, ha glissato e preferito non commentare. Però l’internet non dimentica. E così l’europarlamentare M5S Ignazio Corrao, sulla sua pagina Facebook, ha pubblicato un post ricordando una locandina pubblicata dal Partito Democratico nel 2011. Nella locandina, nero su bianco, si legge: “La disoccupazione giovanile al 29%. Berlusconi dimettiti“.

Insomma, i dem chiedevano le dimissioni a Silvio Berlusconi perché, nel 2011, la disoccupazione giovanile era al 29%. Oggi che è superiore di 11 punti percentuali, nessuno – ovviamente – osa chiedere un passo indietro a Matteo Renzi o a Paolo Gentiloni. Già, i tempi cambiano…