Andreea Reabciuc, ultime notizie e storia della ragazza scomparsa

Andreea Reabciuc è la ragazza scomparsa lo scorso 12 marzo. Di lei non si è saputo più nulla e tanti sono i punti interrogativi.

Andreea Reabciuc è la ragazza di 27 anni scomparsa lo scorso 12 marzo. Di lei non si è saputo più nulla e le indagini continuano anche se senza successo. Tra gli indagati c’è il fidanzato Simone che però si è sempre dichiarato innocente.

Andreea Reabciuc, ultime notizie e storia della ragazza scomparsa

Andreea Reabciuc, ultime notizie

Andreea Rabciuc, 27 anni, è scomparsa lo scorso 12 marzo dopo una festa con degli amici in un casolare di campagna in via Montecarottese. Le indagini sono ancora in corso ma della ragazza non c’è nessuna traccia. L’unico indagato è il fidanzato Simone Gresti che però si è sempre dichiarato innocente.

Intanto, la vita di Simone continua come racconta il suo avvocato Emanuele Giuliani: «Simone ha ripreso a lavorare  è tornato a fare lo stesso lavoro che aveva prima della scomparsa di Andreea. Lo vedo più tranquillo anche se chiaramente vuole essere aggiornato costantemente sulle indagini». Di novità però non ce ne sono, nonostante gli accertamenti degli investigatori, coordinati dal magistrato Irene Adelaide Bilotta, e dell’agenzia Servizi Investigativi di Ancona, nominati dalla difesa.  «Stiamo verificando alcune testimonianze – conclude Giuliani – perché è fondamentale approfondire ogni pista per cercare la verità sulla ragazza. Il lavoro del consulente Andrea Ariola prosegue e speriamo di avere presto delle novità. Per quanto riguarda il mio assistito dalla procura non c’è stata la richiesta di un colloquio, quindi Simone ad oggi non è ancora stato ascoltato dal magistrato».

Storia della ragazza scomparsa

Andreea Reabciuc è una giovane di 27 anni, originaria di Jesi. a mattina del 12 marzo si è allontanata, secondo le ricostruzioni dei testimoni, da sola per le campagne di Montecarotto, in provincia di Ancona, dove aveva passato la nottata con amici e il fidanzato in campagna. Per molti si tratta di un allontanamento volontario, visto che in passato infatti si era allontanata già 6-7 volte da casa, l’ultima circa dieci giorni prima della scomparsa, quando con il fidanzato e un’amica si erano rinchiusi in un hotel.

Secondo il proprietario del casolare in campagna, quella sera Simone ha insultato Andreea più volte perché utilizzava molto il cellulare, tanto che alla fine lei glielo ha consegnato. Il testimone afferma che la ragazza se ne sia andata facendo loro il dito medio, di fretta, come se qualcuno la stesse aspettando. Ciò che non torna e che fa cadere alcuni sospetti su Simone è il fatto di aver cancellato alcuni messaggi dal cellulare dei Andreea che è stato in suo possesso per un giorno intero.

Leggi anche: Manuel Vallicella, chi era l’ex tronista di Uomini e Donne: malattia, suicidio e l’ultimo saluto su Instagram

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram