Attacco ad Alba Dorata. Ad Atene uccisi due militanti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In Grecia due uomini sono rimasti uccisi e un terzo ferito in un attacco avvenuto fuori da un ufficio del partito Alba Dorata ad Atene. Lo rende noto la polizia greca, affermando che le vittime sono state colpite con arma da fuoco da due uomini che si trovavano su una motocicletta nel quartiere di Iraklio. Il poliziotto ha parlato a condizione di anonimato. Il partito ha reso noto in un comunicato che a perdere la vita sono stati due uomini di 20 e 23 anni.

Dietro l’attentato ci sarebbero motivazioni politihe. Anche se la Polizia non esclude alcuna pista.  Sul luogo è arrivata anche Urania Michaloliakos, la figlia di Nikos Michaloliakos, fondatore e leader del partito, attualmente in carcere con l’accusa di costituzione di associazione criminale. Solo poche settimane fa erano stati incriminati sei deputati della formazione neo-nazista per “associazione a delinquere” per l’omicidio di un musicista anti-fascista.