Avvio incerto per la Borsa di Milano (+0,42%). In rialzo energia e petroliferi. Lo Spread stabile a 267 punti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Avvio incerto per la Borsa di Milano. A Piazza Affari l’indice Ftse Mib, alla prima rilevazione, fa segnare -0,12% e poi sale dello 0,42%. Debole Stm che cede un punto percentuale, ma anche i bancari (Ubi e Banco Bpm -0,4%). In rialzo i titoli petroliferi e dell’energia: Eni +0,5%, Saipem +0,8%, Tenaris +1%, Enel +1% e Italgas +1,5%. Guadagni per Diasorin (+1,65). Incerte le banche: Bpm -0,7%, Azimut (+1%), Unipol +0,5%. Giù Stm, -1,3%, Ferragamo -0,9%. Bene Tima (+1%). Partenza in lieve calo anche per Fca. Lo Spread tra Btp e Bund si attesta a 267 punti base.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA