Berlusconi sta male: “Le sue condizioni di salute si sono aggravate”

SILVIO BERLUSCONI ospedale perché
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Silvio Berlusconi sta male. Il Sole 24 ore scrive oggi in prima pagina che nel pomeriggio di ieri le sue condizioni di salute si sono aggravate. Secondo il quotidiano il Cavaliere, che è ricoverato già da alcuni giorni all’ospedale San Raffaele di Milano, soffre di una infezione intestinale. Possibile conseguenza di Covid-19. Ma nessuna conferma è arrivata dall’ospedale e nulla trapela dalla famiglia.

Berlusconi sta male: “Le sue condizioni di salute si sono aggravate”

L’11 maggio, nel giorno del suo ricovero, l’AdnKronos aveva scritto che era stato sorretto dalle guardie del corpo e da Alberto Zangrillo al momento dell’entrata in ospedale. Secondo quanto riferito da fonti, il leader di Forza Italia sta proseguendo alcune terapie per superare gli strascichi del Covid. Berlusconi si era ammalato lo scorso autunno. In queste settimane i ricoveri dell’ex presidente del Consiglio, 84 anni, si erano intrecciati con numerosi rinvii del processo Ruby Ter di Siena. Dove ormai oltre un anno fa la pm Valentina Magnini aveva chiesto la sua condanna per l’accusa di corruzione in atti giudiziari insieme al pianista senese di Arcore Danilo Mariani.

Ieri nel corso dell’udienza del processo di Siena il legale di Berlusconi, l’avvocato Federico Cecconi, aveva presentato la richiesta di legittimo impedimento. Cecconi ha sottolineato come aveva fatto nelle precedenti udienze le condizioni fisiche del suo assistito. La difesa di Mariani aveva chiesto lo stralcio della posizione del suo cliente e di andare a sentenza per ambedue i reati di cui era accusato ma i tribunale ha scelto diversamente. Alla fine il pianista coimputato è stato condannato a due anni di reclusione.

La decisione del tribunale ha cambiato quindi il quadro di questo dibattimento per il quale si aspettava solo la sentenza che non arrivava a causa dei sette rinvii per legittimo impedimento chiesti dai legali di Berlusconi a causa delle sue condizioni di salute. processo rinviato al 21 ottobre.

Leggi anche: Come sta Berlusconi? “Le condizioni si sono aggravate”. “No, potrebbe essere dimesso stamattina”<

Berlusconi, “dimissioni in questi giorni”

L’AdnKronos scrive che ancora non si sa quanto tempo il presidente di Forza Italia dovrà rimanere in ospedale per controlli. Completati gli accertamenti del caso, riferiscono fonti azzurre, dovrebbe essere dimesso nei prossimi giorni. Secondo indiscrezioni circolate nelle ultime ore l’ex premier (arrivato al San Raffaele l’altro ieri notte) potrebbe rientrare a casa, a Villa San Martino, già domani.

Anche Salvini parla della salute del Cav. “Mi sono arrivati tanti messaggi. Ho sentito Berlusconi ad esempio, ma anche Meloni, Toti e Tajani”. Lo ha detto Matteo Salvini ospite di Un giorno da Pecora su Rai Radio 1, dopo l’assoluzione del Gup di Catania sulla vicenda Gregoretti. “Come sta il Cavaliere? Sta non benissimo ma ne uscira’, ovviamente, da guerriero qual e'”, ha aggiunto.

“Non è tempo di coccodrilli”, dice invece la senatrice di Fi, Licia Ronzulli, sulle condizioni del presidente del partito, Silvio Berlusconi, ricoverato da inizio settimana al San Raffaele di Milano, per la prosecuzione della terapia post-Covid. “Verrà dimesso – aggiunge – in questi giorni”. Parla anche Alberto Zangrillo. “Ogni giornata di lavoro al San Raffaele è molto impegnativa. Tutti i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione”.

“Ho appena parlato con Berlusconi. A nome di tutta Forza Italia gli ho fatto gli auguri di pronta guarigione”, ha scritto invece Antonio Tajani su Twitter.