Brevetti sui vaccini liberi. Biden appoggia la sospensione. Se ne parlerà al summit informale dei leader Ue di Oporto

brevetti vaccini Biden
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Governo americano ha annunciato di essere favorevole a rimuovere le protezioni dei brevetti per i vaccini contro il Covid-19 ed è impegnato “attivamente” in questo senso nei negoziati in corso al Wto. “Si tratta di una crisi sanitaria mondiale e le circostanze straordinarie della pandemia invocano misure straordinarie”, ha spiegato la rappresentante Usa per il commercio Katherine Tai.

“L’amministrazione Biden – ha detto ancora – crede fermamente alle protezioni della proprietà intellettuale ma per mettere fine a questa pandemia sostiene la revoca di certe protezioni per i vaccini anti Covid-19”. Anche la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki, aveva anticipato che Joe Biden era a favore di questa revoca e che il presidente ha intenzione di parlarne nelle prossime ore.

La deroga sui brevetti dei vaccini sarà discussa al summit informale dei leader Ue di Oporto, nel fine settimana. L’Europa ha apprezzato l’iniziativa degli Usa. “L’Ue – ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, nel suo intervento sullo stato dell’Unione – è pronta a discutere qualsiasi proposta che affronti la crisi in modo efficace e pragmatico. Questo è il motivo per cui siamo pronti a discutere di come la proposta degli Stati Uniti per una deroga alla protezione della proprietà intellettuale dei brevetti per i vaccini Covid potrebbe aiutare a raggiungere tale obiettivo”.

Leggi anche: Sospendere i brevetti sui vaccini. Riparte la crociata M5S. Presa di posizione dell’ex ministro della Salute Grillo. Appello a Draghi per farsi sentire in Europa.

“Questo è un momento monumentale nella lotta contro il Covid-19. L’impegno di Joe Biden e dell’Ambasciatore Tai per sostenere la rinuncia alle protezioni di brevetto sui vaccini è un potente esempio degli Usa per affrontare le sfide della salute globale” ha scritto su Twitter il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

“I vaccini sono un bene comune globale. E’ prioritario aumentare la loro produzione, garantendone la sicurezza, e abbattere gli ostacoli che limitano le campagne vaccinali” ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi.

“La svolta di Biden sul libero accesso per tutti ai brevetti sui vaccini è un importante passo in avanti. Anche l’Europa deve fare la sua parte. Questa pandemia ci ha insegnato che si vince solo insieme” ha scritto su Facebook il ministro della Salute, Roberto Speranza.

“Serve un libero accesso ai brevetti sui vaccini anti covid. E’ una corsa contro il tempo – ha commentato in un post su Facebook, invece, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio – e c’è bisogno della collaborazione di tutti per evitare di essere travolti dalle varianti del virus. Ogni Stato deve avere le stesse opportunità ed è fondamentale, davanti a questa emergenza, liberalizzare la produzione. L’annuncio dell’Amministrazione Biden, favorevole alla sospensione dei brevetti, è un segnale molto importante. L’Italia c’è, l’Europa non perda questa occasione e dimostri di essere unita e coraggiosa”.