Boschi: da 30 anni professori bloccano le riforme

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Ad Agorà il ministro Maria Elena Boschi, pur sottolineando la legittimità dei dubbi di Rodotà, ha ribadito che ci sono costituzionalisti a favore del progetto del governo. “Io temo che in questi trent’anni – ha detto – le continue prese di posizione dei Professori abbiano bloccato un processo di riforma oggi non più rinviabile per il Paese”.

“Certo – ha poi aggiunto – ci possono essere posizioni diverse che sono legittime: in particolare trovo legittimo che Rodotà abbia profondamente cambiato idea, perché ricordo che nell’85 fu il secondo firmatario di una proposta di legge che voleva abolire il Senato. Ma dico che ci sono altrettanti costituzionalisti validi che invece sostengono il nostro progetto”

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA