Brignano riporta Rugantino negli States a cinquant’anni dallo sbarco di Manfredi a Broadway

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Enrico Brignano porta in scena Rugantino dopo lo straordinario successo di tre anni fa con oltre 130 mila spettatori. Brignano sarà affiancato da un cast importante con 20 ruoli e 20 solisti. Un grande sforzo produttivo di Live Nation, MF Produzioni e del Teatro Sistina che, come per la passata edizione, utilizzeranno scene e costumi originali firmati da Giulio Coltellacci mentre la regia di Garinei a Giovannini viene ripresa dallo stesso Brignano che per rispetto alla fedeltà del testo mette in scena il primo copione originale.

Rugantino sarà in scena a Roma al Teatro Sistina dal 14 novembre al 9 febbraio, a Milano al Teatro degli Arcimboldi dal 2 al 13 aprile, dal 1° al 4 maggio a Firenze al Teatro Verdi e dall’11 al 15 giugno a New York al New York City Center per festeggiare i 50 anni della prima rappresentazione a Broadway nel 1964. Quando Nino Manfredi sbarcò a Broadway col primo e unico musical italiano mai rappresentato negli States: Rugantino. Ed esattamente cinquant’anni dopo eccolo tornare a Manhattan.