Caccia al killer del catamarano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Filippo De Cristofaro, condannato all’ergastolo per l’omicidio della skipper pesarese Annarita Curina, è evaso dal carcere di Livorno. L’uomo sconta l’ergastolo ed era già evaso nel 2007 dal carcere di Opera.

Come riporta La Stampa.it nell’estate del 1998 De Cristofaro tenne col fiato sospeso i villeggianti italiani che sulle spiagge divorarono la storia incredibile della trentaquattrenne velista uccisa e calata in fondo all’Adriatico dallo skipper «Pippo» e dalla sua fidanzata olandese di 17 anni, Diana, in vena di fughe romantiche in Polinesia.

Erano senza barca, Pippo e Diana, e decisero di soffiarla alla povera Annarita Curina, in rotta per le Baleari sul catamarano Arx, dieci metri nuovi fiammanti per sessanta di velatura, naturalmente dopo averla «fatta sparire». A colpi di machete.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I 5S al bivio della loro storia

Come i capponi di Renzo, che se le davano di santa ragione mentre era già pronta la loro pentola, nei Cinque Stelle si menano come fabbri incuranti del barbecue che li attende, gentilmente offerto dalle élites finanziarie del Paese con i loro camerieri di destra

Continua »
TV E MEDIA