Carabiniere ucciso, Di Maio: “Oggi è una giornata di dolore. Lo Stato reagirà. Lo farà con tutta la sua forza”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Per Mario l’uniforme era un seconda pelle. Aveva 35 anni e si era sposato nemmeno un mese fa. Era felice e aveva una vita davanti. Ma gliel’hanno portata via. Non posso immaginare come si senta la moglie in questo momento, il dolore dei familiari e degli amici, che abbraccio”. E’ quanto scrive sulla sua pagina Facebook il vicepremier, Luigi Di Maio, commentando la vicenda del vicebrigadiere dei carabinieri ucciso la notte scorsa a Roma. “Oggi è una giornata di dolore. Oggi il Paese piange un uomo che meritava il meglio – prosegue il leader del M5S -, piange un uomo dello Stato, una persona perbene, solidale con tutti. Vi assicuro che lo Stato reagirà. Lo farà con tutta la sua forza. La mia vicinanza a tutta l’Arma dei Carabinieri, a ogni singolo militare che rischia la vita ogni giorno per garantire la nostra sicurezza”.