Carlo sarà ufficialmente proclamato domani

Carlo sarà ufficialmente proclamato re sabato 10 settembre. I funerali della regina Elisabetta II dovrebbero tenersi il 19 settembre.

È ufficiale: Carlo d’Inghilterra, succeduto alla regina Elisabetta II, morta ieri all’età di 96 anni, sarà ufficialmente proclamato re domani, sabato 10 settembre. La cerimonia si terrà alle 10 locali al St James’s Palace a Londra, davanti a un corpo cerimoniale noto come Accession Council, un organo composto da membri del Privy Council (un gruppo di parlamentari, alti funzionari pubblici, rappresentanti del Commonwealth e il sindaco della City di Londra).

Carlo sarà ufficialmente proclamato domani

Carlo sarà ufficialmente proclamato re sabato 10 settembre. I funerali della regina Elisabetta II dovrebbero tenersi il 19 settembre

Le campane a morto in questi, oggi, a Londra, dalla cattedrale di St Paul fino a Westminster, hanno suonato in memoria della regina Elisabetta. È questo il segnale che mette in moto la macchina del lutto ufficiale, segnata, a seguire, dalle 96 salve di cannone – una per ciascuno degli anni vissuti da Sua Maestà – sparate da Hyde Park come da altri luoghi del Paese da reparti militari d’onore.

In precedenza Downing Street aveva diffuso una nota per comunicare, a margine di una riunione del nuovo governo Tory guidato dalla premier Liz Truss, la “piena unità” dell’esecutivo nel sostegno al nuovo re Carlo III. I funerali solenni della regina Elisabetta II, invece, dovrebbero tenersi lunedì 19 settembre all’abbazia di Westminster.

Il primo discorso di Carlo, in veste di nuovo re del Regno Unito, è stato trasmesso alle 18 locali, le 19 in Italia. Re Carlo, nel primo pomeriggio di oggi, ha lasciato la residenza scozzese di Balmoral con la regina Camilla, dove fino a stamattina aveva vegliato la salma di sua madre Elisabetta, per raggiungere l’aeroporto di Aberdeen e da lì imbarcarsi su un volo speciale diretto a Londra.

“Abbiamo nei suoi confronti un grande debito, per l’esempio che è stata per tutti noi. Tutti noi siamo addolorati per la scomparsa della regina”. Così re Carlo III, nel suo primo discorso alla nazione del Regno Unito dopo la morte della madre. “La regina Elisabetta ha compiuto sacrifici – ha aggiunto il sovrano -, la sua dedizione non ha mai ceduto”.

Carlo ha espresso “un sentimento di profonda tristezza e dolore” per la scomparsa della sua “adorata mamma”. “La regina Elisabetta ha abbracciato il progresso, mantenendo l’attenzione alla tradizione”, ha il re, che ha spiegato come i valori del Regno Unito debbano “restare saldi e costanti. Il ruolo della monarchia deve restare anch’esso saldo e costante”, ha aggiunto.

“Prometto di garantire la Costituzione e i suoi valori. Prometto di servirvi per tutta la mia vita”

“Prometto di garantire la Costituzione e i suoi valori finché Dio vorrà mantenermi in vita – ha detto ancora il nuovo re rivolgendosi ai sudditi -. Sarò fiero di creare una nuova monarchia. Prometto di servirvi per tutta la mia vita”.

“Conto sull’amore della mia adorata moglie, Camilla. Lei è diventata la mia regina consorte, so che sarà all’altezza di questo ruolo, so di potere contare su di lei”, ha proseguito. Poi il riferimento ai due figli. “William assumerà il titolo scozzese, sarà mio successore come duca di Cornovaglia, assumerà le responsabilità che io ho assunto per 50 anni. Esprimo il mio affetto per Harry e Meghan, spero che continuino a costruire la loro vita oltreoceano”. Infine, la conclusione rivolta alla madre scomparsa: “Che il volo degli angeli ti possa portare alla pace”.

Per il prossimo Re, nella capitale britannica, sono previsti una serie d’impegni: oltre alla cerimonia di proclamazione è previsto un incontro con la premier Truss e uno con il duca di Norfolk, maestro di cerimonie di corte, per definire i dettagli della commemorazione ufficiale della regina. Prima di lui avevano lasciato Balmoral altri reali, a iniziare da suo figlio minore Harry.

Leggi anche: Carlo III d’Inghilterra: come sarà il suo regno? Oggi il primo discorso alla nazione dopo la morte della Regina Elisabetta. Domani la proclamazione

Pubblicato il - Aggiornato il alle 21:09
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram