Caso Siri, Toninelli: “Spero che entro mercoledì ci sia un suo passo indietro. Il governo non può permettersi alcun tipo di ombre”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“La vicenda politica è andata avanti fin troppo, le dimissioni dovevano arrivare prima per tutelare le istituzioni e il governo. Spero che entro mercoledì ci sia un suo passo di lato, chiamiamolo un suo passo indietro, per evitare che ci siamo una inutile conta nel Consiglio dei ministri che vede il Movimento Cinque Stelle in maggioranza”. E’ quanto ha detto il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, parlando del caso Siri a margine di un convegno organizzato dall’Ance. “Nel Cdm si voterà – ha proseguito – e tutti i ministri Cinquestelle saranno compatti per tutelare il governo non per fa cadere il governo”. Per Toninelli, la “tenuta di questo governo dipende dal fatto che non abbia nessun tipo di ombra, se la gente inizia a pensare che siamo come gli altri non ci seguono più”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA