Comincia la rivoluzione M5S. Domani si vota per i 2 nuovi probiviri. Gli attivisti sceglieranno tra Dadone, Matrisciano, Corrado, Andreola e Siragusa

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La rivoluzione all’interno del Movimento 5 stelle è cominciata. E si parte con i nuovi probiviri. La premessa è che “il Movimento 5 stelle ha iniziato una fase di riorganizzazione generale”, tanto che “da pochi giorni sono partiti gli incontri di Luigi Di Maio con portavoce e iscritti in tutte le regioni italiane per confrontarsi sulle necessita’ del Movimento a tutti i livelli”. Ma il Blog delle Stelle arriva subito al cuore del problema e suona l’allarme: “Un bisogno sentito da tutti noi è quello di proteggere il Movimento, i gruppi locali, le nostre liste dalle persone che si vogliono approfittare, che si vogliono infiltrare o che semplicemente non rispettano le nostre regole”. “Ogni giorno arrivano segnalazioni di casi di questo tipo da tutta Italia, ma la gestione di queste problematiche negli ultimi tempi – riconoscono i 5 stelle – e’ andata un po’ a rilento. È il momento di accelerare, di ristabilire il rispetto delle regole e di sanzionare i comportamenti scorretti”. Per questo domani – dalle 10 alle 20 – si voterà per i due nuovi Probiviri che sostituiranno Nunzia Catalfo e Riccardo Fraccaro “che ringraziamo – si legge sempre sul Blog – per il lavoro svolto in questi anni e che ora sono impegnati nel portare avanti la commissione Lavoro e quindi provvedimenti fondamentali come l’introduzione del salario minimo (Nunzia) e il coordinamento di governo e Parlamento soprattutto in materie delicate come quella del taglio del numero dei parlamentari e della promozione della democrazia diretta (Riccardo). Il Movimento ha bisogno di tutti per affrontare le nuove sfide che ci aspettano. Degli eletti in Parlamento e nelle Regioni, dei sindaci, dei consiglieri comunali e di tutti gli iscritti e gli attivisti. La rosa di nomi proposta dal garante del Movimento 5 Stelle, come prevede lo Statuto, comprende infatti parlamentari, consiglieri regionali e consiglieri comunali”. Ad ogni modo, i nomi proposti al voto sono quelli di Raffaella Andreola, consigliera comunale di Villorba; Gianluca Corrado, consigliere comunale di Milano; Fabiana Dadone, deputata M5s; Susy Matrisciano, senatrice M5s; Salvatore Siragusa, consigliere regionale in Sicilia. “L’elezione dei probiviri e’ il primo passo concreto nella riorganizzazione del Movimento 5 Stelle. Nelle prossime settimane – si ricorda – voteremo anche sull’organizzazione nazionale e territoriale, sull’apertura alle liste civiche e sul mandato zero dei consiglieri comunali”.