Corruzione spaziale

dalla Redazione

Corruzione spaziale

La Corte dei conti del Lazio avviato un procedimento sull’Agenzia spaziale italiana, il cui ormai ex presidente Enrico Saggese è stato indagato dalla Procura di Roma nell’ambito di una inchiesta per corruzione. Le verifiche sono state avviate dopo le perquisizioni eseguite la scorsa settimana dagli investigatori della Gdf e dei carabinieri. Secondo quanto si è appreso la magistratura contabile che nei mesi scorsi ha condannato in primo grado i manager per un danno erariale da 5mila euro in relazione ad una consulenza, ha in essere un procedimento riguardante altri incarichi esterni ed uno relativo ad una sede dell’Asi. I controlli – si sottolinea – sono comunque ancora ai primi passi e potrebbero anche risolversi in modo positivo.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 22:11
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram