Crisi di Governo, la bordata di Renzi contro il Pd: “Gentiloni ha provato a far saltare l’accordo con i 5 Stelle”. E poi l’affondo: “Così non è detto che si arrivi insieme alle elezioni”. Zingaretti risponde: “Accuse offensive”

Nel giorno in cui il Partito democratico comincia ufficialmente le trattative con il Movimento 5 stelle un audio di Matteo Renzi è destinato a infiammare il clima interno ai dem. Un nastro registrato ieri, durante una lezione dell’ex premier ai ragazzi della sua scuola di politica: È lui che ha suggerito le tre condizioni per la trattativa chiedendo una triplice abiura al Movimento e ha fatto arrivare la notizia a Repubblica e Huffington”. Poi avverte: “Così non è detto che il Pd arrivi tutto insieme alle elezioni”.

Crisi di Governo, la bordata di Renzi contro il Pd: “Gentiloni ha provato a far saltare l’accordo con i 5 Stelle”. E poi l’affondo: “Così non è detto che si arrivi insieme alle elezioni”. Zingaretti risponde: “Accuse offensive”

“È Paolo Gentiloni che ha fatto passare il messaggio di una triplice richiesta di abiura da parte del Pd ai 5Stelle”, dice commentando quanto nel frattempo sta accadendo a Roma. I grillini, dice Renzi, “ci avevano detto ‘noi ci stiamo se ci garantite che possiamo arrivare almeno al referendum sul taglio dei parlamentari’. L’ala trattativista, guidata da Franceschini, aveva detto: ‘A noi va bene se garantite dei contrappesi’”.

“Il modo in cui lo spin è stato passato è un modo finalizzato a far saltare tutto”, affonda Renzi riferendosi duramente a Gentiloni, che insieme ai dei capigruppo Pd di Camera e Senato Marcucci e Delrio e al segretario Zingaretti è salito al Colle per parlare con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

“Non è mai esistita ovviamente nessuna manovra del Presidente Gentiloni per far fallire l’ipotesi di un nuovo Governo e sostenerlo è ridicolo e offensivo”. Lo dice Nicola Zingaretti. “Stiamo nel pieno di consultazioni delicatissime e stiamo lavorando tutti insieme per raggiungere un obiettivo difficile: quello di dare vita a un Governo di svolta per cambiare l’Italia; e questo passa per uno spirito unitario, per difendere contenuti storia e valori del Partito Democratico”, aggiunge il segretario del Pd.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 15:08
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram