Da domenica la Lombardia sarà zona gialla. Lo ha annunciato Fontana dopo aver parlato con Speranza. Il Governo impugna l’ordinanza dell’Abruzzo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Da domenica 13 dicembre la Lombardia sarà ufficialmente zona gialla”. E’ quanto ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, spiegando di aver parlato con il ministro della Salute Roberto Speranza che “come per le volte precedenti, venerdì firmerà l’ordinanza, sabato sarà pubblicata sulla Gazzetta ufficiale per entrare in vigore domenica”.

“Il trend dei numeri in Lombardia – ha aggiunto Fontana – si conferma in diminuzione sia per quanto riguarda la circolazione del virus, sia per i ricoveri nei reparti ordinari che intensivi. Un risultato raggiunto grazie ai comportamenti virtuosi tenuti da tutti i lombardi, che ancora una volta ringrazio. Esorto tutti a continuare su questa strada di responsabilità quotidiana che consente di tenere sotto controllo il virus. Forza Lombardia!”.

Prosegue, intanto, lo scontro tra Governo e Regione Abruzzo sull’ordinanza con la quale il governatore Marco Marsilio ha deciso, con due giorni di anticipo, il passaggio dalla zona rossa a quella arancione (leggi l’articolo). “Stamattina presentiamo l’impugnativa. La scelta unilaterale del governatore Marsilio ha messo in difficoltà l’intero sistema, a partire dai sindaci. Qualcuno deve preoccuparsi del rispetto delle regole” ha detto ad Agorà il ministro per gli Affari Regionali, Francesco Boccia.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA