Da Tevez a Pellè e Lavezzi. Ecco i paperoni del calcio mondiale

dalla Redazione
Sport

Ingaggi stellari, contratti pubblicitari sempre più generosi, e ora anche e soprattutto la Cina. Il presente e il futuro dei fuoriclasse del pallone è sempre più ricco, con i record d’ingaggio che si susseguono. I quasi 40 milioni annui che lo Shanghai Shenuha pagherà a Carlitos Tevez sono quasi il doppio dell’appannaggio di cui godono Cristiano Ronaldo e Lionel Messi, dal 2008 padroni assoluti del Pallone d’Oro e delle classifiche dei più pagati.

Ora i due fuoriclasse sono minacciati anche da giocatori “normali”, come l’azzurro Graziano Pellé, entrati nelle munifiche grazie dei club cinesi. Secondo le liste più aggiornate circa i maggiori ingaggi, l’attaccante portoghese e il suo arcirivale argentino prendono dai rispettivi club, Real Madrid e Barcellona, più o meno la stessa cifra, circa 22 milioni di euro l’anno, precedendo di poco un’altra stella merengue, Gareth Bale, che supera i 21 milioni.

Appena sotto il tetto dei 20 milioni si trova il brasiliano Hulk, che ne riceve 19,3 dai cinesi dello Shangai Sipg, seguito da Paul Pogba, che prende dal Manchester United circa 17,5 milioni l’anno, e da Pellè appunto, pagato oltre 16 milioni l’anno dallo Shandong.

Si dividono la stessa cifra, 15,7 milioni, l’ex del Napoli Ezequiel Lavezzi, dell’Hebei, e il vecchio leone del calcio inglese, Wayne Rooney, stella dello United. Sempre sopra i 15 milioni ci sono poi Neymar del Barcellona e Zlatan Ibrahimovic, altro superpagato campione dei Red Devils.

Per tutti, a tali cifre vanno poi addizionati bonus e premi, che possono far crescere di molto il totale, ovviamente sempre al netto delle tasse. Nella lista a questo punto si infila di diritto il brasiliano Oscar, che con il recentissimo passaggio dal Chelsea allo Shanghai Sipg andrà a guadagnare oltre 24 milioni a stagione.