Dal #SenzaDiMe al patto col nemico. La giravolta di Renzi: “Fare politica significa avere il coraggio di fare scelte anche inattese e sorprendenti”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Ho votato Sì alla fiducia al nuovo Governo. In questo mese la politica italiana ha vissuto una tempesta incredibile. La scelta di Salvini di chiedere pieni poteri ed andare a elezioni ha segnato una svolta inspiegabile”, scrive Matteo Renzi su Facebook, spiegando le ragioni dell’inversione a U dal “mai con i Cinque Stelle” al Governo insieme. “Accettare il diktat della Lega e andare a votare a novembre avrebbe aumentato l’Iva, portato l’Italia in recessione, escluso il nostro Paese dalla guida delle istituzioni europee, alimentato un clima di tensione e di violenza verbale – prosegue l’ex premier del Pd -. Fare politica significa avere il coraggio di fare scelte anche controcorrente, inattese, sorprendenti”. E lui, di certo, in questo non è secondo a nessuno.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA