Di Stefano sbugiarda Forza Italia e Lega. Il centro-destra ha salvato cani, porci e collusi con la mafia e oggi chiede la testa di Bonafede

dalla Redazione
Politica

“Negli ultimi 30 anni al grido di separazione dei poteri e indipendenza della politica il centro-destra ha salvato cani, porci e collusi con la mafia mentre oggi chiedono la testa del Ministro Bonafede”. Inizia così il post al vetriolo del sottosegretario agli Esteri, Manlio Di Stefano (nella foto), secondo cui “tanto per cambiare Matteo Salvini, Giorgia Meloni e Silvio Berlusconi si trovano d’accordo solo sull’utilizzo strumentale della giustizia”. Ma, conclude il grillino, il “centrodestra” è “tutt’ora farcito da impresentabili” con “Forza Italia fondata da Marcello Dell’Utri, condannato per concorso esterno” e “retta dall’ex Cavaliere condannato per frode fiscale che pagava la mafia” e il Carroccio che “deve ancora restituire 49 milioni e spiegarci la storia dei fondi russi”.