Dopo Casapound Facebook e Instagram rimuovono anche le pagine e i profili di Forza Nuova. Fiore: “Zuckerberg vuole impedire che ci sia opposizione al governo”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Anche i profili Facebook e Instagram di Forza Nuova sono stati bloccati. Come nel caso di Casapound, le cui pagine non sono più raggiungibili dal primo pomeriggio di oggi, gli account cancellati avrebbero violato la policy del popolare social network. Forza Nuova, come Casapound, è un movimento di estrema destra.

“Migliaia le pagine oscurate – commenta all’Adnkronos il leader di FN Roberto Fiore -, i profili personali, le pagine nazionali e regionali. La Polizia politica di Zuckerberg vuole impedire che ci sia opposizione al governo di estrema sinistra e Bruxelles. Sintomatico che una cosa di questo genere accada il primo giorno di governo: tutto assolutamente pretestuoso, considerato che non c’è alcun casus belli. Risponderemo con più piazza e più manifestazioni, perché se precludono una strada che si era manifestata come una delle più importanti per il consenso andremo in piazza”.

“Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram” spiega Facebook in una nota. “Per questo motivo – aggiungono dal popolare social network – abbiamo una policy sulle persone e sulle organizzazioni pericolose, che vieta a coloro che sono impegnati nell’odio organizzato di utilizzare i nostri servizi. Candidati e partiti politici, così come tutti gli individui e le organizzazioni presenti su Facebook e Instagram, devono rispettare queste regole, indipendentemente dalla loro ideologia. Gli account che abbiamo rimosso oggi violano questa policy e non potranno più essere presenti su Facebook o Instagram”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA