Il video del pavone che ha interrotto la conferenza stampa di Draghi a Porto

draghi pavone video
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Sentiamo se il pavone dice qualcosa… ecco, ha sentito? Le ha risposto”. Mario Draghi durante la conferenza stampa al Crystal Palace alla fine del vertice di Porto risponde con ironia a una domanda sul coprifuoco. Nel giardino del Crystal Palace, gli uccelli sono appollaiati sulle travi della struttura o vagano tra cespugli e prati. Un pennuto ha scelto di riposare all’ombra della tensostruttura che ospita la conferenza stampa italiana.

Il video di Draghi e del pavone

“Questo pavone ci accompagna da stamane”, commenta il premier quando l’uccello interrompe le risposte ai giornalisti col suo urlo. poi arriva un altro canto a fine conferenza. Succede quando una giornalista gli fa una domanda sul coprifuoco, che secondo i giornali dal 17 maggio potrebbe essere portato alle 23 o alle 24. Draghi sta per alzarsi e di nuovo l’urlo: “Sentiamo se il pavone dice qualcosa…”, commenta il premier.

Poi è il giornalista di Mediaset Leonardo Panetta a pubblicare questo video del pavone che si sentiva in sottofondo.

Prima lo stesso Draghi aveva parlato delle riaperture rispondendo alle domande dei giornalisti. “Io voglio riaprire, come credo la maggior parte degli italiani, voglio che le persone tornino fuori a lavorare, a divertirsi, a stare insieme, ma bisogna farlo in sicurezza, calcolando bene il rischio che si corre”, aveva detto. Aggiungendo che bisogna dunque “calcolare bene il rischio. I dati sono abbastanza incoraggianti. Se l’andamento dovesse continuare in questa direzione, la cabina di regia procederà con altre riaperture. È importante essere graduali, anche per capire quali riaperture avranno più effetto sui contagi e quali meno”.

“Con la ripartenza del turismo – aggiungeva ancora il premier – bisogna considerare anche che gli aeroporti sono luoghi cui bisogna guardare con molta attenzione, perché sono luoghi dove i contagi possono succedere, quindi bisogna rinforzare i controlli negli aeroporti. Questo non vuol dire chiudere: vuol dire riaprire ma essere prudenti, farlo con la testa”. Anche l’inviato de La Stampa Marco Bresolin ha mostrato il pavone che ha interrotto la conferenza stampa di Draghi:

Leggi anche: Giuseppe Conte: “Il mio governo caduto per interessi politici ed economici. Renzi? I sondaggi andavano male…”