Draghi rivendica gli effetti positivi del Quantitative easing: Protegge l’Eurozona dal contagio della crisi greca. La rotta è invertita e l’Europa torna a crescere

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Bce “è in grado di stabilizzare l’inflazione e ce la farà”. Ne è sicuro il presidente Mario Draghi che, intervenendo a una conferenza monetaria a Francoforte, torna a parlare di Quantitative easing. “Gli acquisti di titoli da parte della Bce non sono niente di nuovo – continua Draghi – e gli ultimi indicatori ‘positivi’ mostrano che la frenata della crescita dell’Eurozona ha iniziato a invertire la rotta”. Secondo il presidente della Bce, inoltre, le misure lanciate possono proteggere i Paesi dell’Eurozona dal contagio della crisi greca.