Egitto ancora in fiamme. Nella notte scontri al Cairo tra filo-Morsi e polizia: 7 morti

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Egitto ancora in fiamme. Almeno sette persone sono morte e altre 261 sono rimaste ferite negli scontri avvenuti nella notte al Cairo tra i sostenitori del presidente deposto Mohammed Morsi e la polizia. Lo rende noto Khaled el-Khateib, funzionario del ministero della Salute. Le violenze sono scoppiate nella notte e sono proseguite fino alle prime ore della mattina in diverse zone della capitale. Alle manifestazioni hanno preso parte migliaia di sostenitori di Morsi, i quali chiedono che venga rimesso al suo incarico di presidente. Il capo di Stato vicino ai Fratelli musulmani è stato destituito il 3 luglio da un colpo di Stato militare, dopo giorni di proteste di piazza.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA