Fassina Chi? Il leader di Sinistra italiana si candida al Campidoglio. Ma parla già da sconfitto. E all’eventuale ballottaggio annuncia il sostegno ai 5 Stelle

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ci sarà sicuramente Stefano Fassina a correre per il Campidoglio. “Sono qui per proporre la mia candidatura”, ha detto l’ormai ex Pd, e ora leader di Sinistra italiana ad Ostia, “Le mie priorità saranno la partecipazione cittadina e le periferie”. DIrettamente a bordo del metrò Fassina ha poi twittato: “Ricostruiamo la Capitale, insieme”. Fassina va oltre e, consapevole del fatto di non poterla spuntare salvo miracoli, si spinge a parlare già di un eventuale ballottaggio: “Noi puntiamo a vincere in tutte le città in cui siamo presenti. Vi possono essere dei casi in cui non arriveremo al ballottaggio e in quei casi non escludo la possibilità di sostenere un candidato 5 Stelle sulla base di una compatibilità programmatica e della credibilità della classe dirigente che mettono in campo”. Una presa di distanze netta dal suo ex partito a cui non son sono mancate critiche sulla gestione del caso Marino.