Comiche al Giro d’Italia. Pibernik pensa di aver vinto la tappa e alza le mani al cielo: ma mancava un altro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Luka Pibernik, 23 anni , non ha vinto la quinta tappa del Giro d’Italia come aveva creduto. Ma ha comunque conquistato le prime pagine dei giornali di tutto il mondo. Il ciclista sloveno della Bahrain-Merida, la squadra di Vincenzo Nibali, ha alzato le braccia al cielo sul traguardo di Messina dopo un attacco sferrato con grande classe, peraltro. Peccato c’era da corprire un altro giro sul circuito finale (lungo 6,3 chilometri). Il video racconta una scena quasi comica. La quinta tappa è finita con la vittoria del velocista colombiano, Fernando Gaviria davanta a Jakub Mareczko e Sam Bennett.

I compagni di Pibernik hanno spiegato di aver tentato di avvisare lo sloveno sul fatto che mancasse ancora qualche chilometro, ma la radiolina del 23enne era scarica. Quindi correva senza contatti con gli altri.

Il video di Luka Pibernik

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA