Francesco Lo Voi è il nuovo procuratore di Roma. Via libera del plenum del Csm con 19 voti favorevoli. Il nuovo capo della Procura capitolina arriva da Palermo

FRANCESCO LO VOI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Francesco Lo Voi, 64 anni, dal 2014 alla guida della procura di Palermo, è il nuovo procuratore di Roma. Lo ha nominato a larga maggioranza il plenum del Csm. Lo Voi prende il posto di Michele Prestipino, scelto dal Csm nel marzo del 2020 e la cui nomina è stata annullata dal Consiglio di Stato (leggi l’articolo), che ha accolto i ricorsi di Lo Voi e del Pg di Firenze Marcello Viola, oggi candidato sconfitto di minoranza.

Con il voto di oggi si chiude la vicenda aperta nel maggio del 2019 con le intercettazioni legate all’inchiesta che vedeva coinvolto l’ex pm Luca Palamara (leggi gli articoli) che rivelò – come sottolinea lo stesso Csm- “interferenze tra magistrati e politici” sulla nomina del procuratore di Roma. Lo Voi ha ottenuto 19 voti contro i due andati a Viola ,espressi dai consiglieri Sebastiano Ardita e Nino di Matteo. Tre invece gli astenuti.

Lo Voi ha è in magistratura dal 1981 e ha iniziato la sua carriera in magistratura come pretore a Sanluri: poi è stato giudice a Caltanissetta, pretore a Palermo e, dal 1990, pm nel capoluogo siciliano, dove ha anche svolto anche le funzioni di sostituto procuratore generale.

Tra il 2002 e il 2006 Lo Voi è stato consigliere, inoltre, togato al Csm, per poi rientrare in ruolo come sostituto pg in Cassazione. Un’altra lunga esperienza fuori ruolo – dal 2010 al 2014 – Lo ha visto impegnato a L’Aja come membro nazionale di Eurojust, fino all’incarico, dal 30 dicembre 2014, di procuratore della Repubblica a Palermo.