Fuoco amico sulla Raggi. I consiglieri M5S bocciano il piano della sindaca di Roma per la discarica di Monte Carnevale. In 12 hanno votato a favore della mozione di FdI

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

L’Assemblea Capitolina ha approvato le mozioni proposte da Pd e Fratelli d’Italia contro la discarica di Monte Carnevale, nella Valle Galeria. La mozioni di FdI è stata votata anche da 12 consiglieri M5S che di fatto hanno sconfessato la decisione della giunta capitolina, guidata da Virginia Raggi, arrivata il 31 dicembre 2019 nell’ambito dell’accordo sui rifiuti con la Regione Lazio.

L’atto presentato da FdI, contro il quale si sono opposti solo tre consiglieri pentastellati (e altri tre si sono astenuti) chiede di riconsiderare la localizzazione del sito per lo smaltimento rifiuti escludendo l’area di Monte Carnevale. A favore della mozione del Pd, i cui contenuti erano simili (ritirare la delibera con l’indicazione della discarica) invece hanno votato favorevolmente sei consiglieri di maggioranza, un solo contrario e dieci astenuti tra i 5S.

La consigliera pentastellata Simona Ficcardi, da subito fortemente critica nei confronti della discarica, è intervenuta in Aula definendo “ingiusta” la delibera di giunta che “individua Monte Carnevale. Io voto a favore delle due mozioni. La richiesta di ritirare la delibera è infatti coerente con il programma in cui il M5S aveva inserito la tutela “della zona di Malagrotta”.

Secondo Roberto Di Palma, invece, è “la Regione Lazio che ha imposto in una trattativa con Roma Capitale di fare una delibera entro il 31 dicembre, i veri responsabili. L’immobilismo della Regione Lazio e’ stato determinante. Per quanto mi riguarda la mozioni di FdI avrà il mio voto favorevole: sono consapevole della situazione in Valle Galeria”.