La tregua finisce e ripartono i raid

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Terminata la tregua umanitaria di 7 ore a Gaza sono ricominciati i raid israeliani. “Abbiamo ripreso le nostre attività contro le strutture terroristiche di Hamas nella Striscia” di Gaza. Lo ha detto il portavoce dell’esercito israeliano Peter Lerner all’Ansa, formalizzando la fine della “tregua umanitaria” di sette ore annunciata in precedenza dallo Stato ebraico.

La scorsa notte negli attacchi a Gaza sono stati colpiti 20 obbiettivi sensibili riconducibili ada Hamas. Lo hanno riportato i media israeliani. Sarebbero stati distrutti altri due tunnel. Tunnel che sono la causa dell’invasione di Gaza. Tanto che alti responsabili dell’esercito di Tel Aviv avrebbero fatto trapelare che il ritiro dalla Striscia dovrebbe essere completato una volta distrutte tutte le gallerie. In ogni caso, a missione compiuta, l’esercito si è riservato di decidere cosa fare.

Israele ha anche annunciato di aver “Ucciso un capo dell’intelligence della Jihad islamica” Si tratta di Danyal Mansour, eliminato la scorsa notte.Secondo l’intelligence di Israele, Mansur sarebbe stato il comandante del distretto nord e responsabile del lancio dei missili ad alta traiettoria contro il territorio israeliano durante l’operazione Pilastro difensivo del 2012.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA