Gazprom taglia il gas alla Francia: il presidente Macron convoca il Consiglio di difesa e sicurezza

Gazprom taglia il gas alla Francia e l'emergenza in Ue continua. Il presidente Macron ha convocato il Consiglio di difesa e sicurezza.

Gazprom taglia il gas alla Francia: la notizia è arrivata da un comunicato ufficiale della compagnia energetica francese Engie. Così il presidente Emmanuel Macron non si è fatto attendere ed ha convocato il Consiglio di difesa e sicurezza.

Gazprom taglia il gas alla Francia: il presidente Macron convoca il Consiglio di difesa e sicurezza

Gazprom taglia il gas alla Francia

L’emergenza del gas in Europa continua e non ci sono buone notizie per la Francia. Infatti, Gazrpom ha annunciato una riduzione delle forniture alla Francia a partire da giovedì 1 settembre a causa di divergenze interpretative su alcuni contratti di fornitura. L’annuncio è arrivato dalla compagnia energetica francese Engie.  “È evidente che la Russia sta usando il gas come arma di guerra e dobbiamo prepararci allo scenario peggiore di una completa interruzione delle forniture”, ha detto la ministra francese per la transizione energetica Agnes Pannier-Runacher.

C’è da segnalare che le forniture di gas russo alla Engie erano già notevolmente diminuite dall’inizio del conflitto in Ucraina, scendendo di recente a soli 1,5 TWh al mese, ha affermato in un comunicato la Engie. Proprio per questo, nei giorni scorsi il governo francese aveva avvisato le imprese di prepararsi ad un piano di razionamento energetico.

Il presidente Macron convoca il Consiglio di difesa e sicurezza

Si ricorre ai ripari in Francia che in qualche modo deve non farsi trovare impreparata. Così il presidente Emmanuel Macron ha convocato per venerdì 2 settembre il Consiglio nazionale di difesa e sicurezza: “Poiché le forniture di gas ed elettricità sono di interesse vitale per il Paese, l’obiettivo sarà quello di fare il punto della situazione e degli scenari previsti per prepararsi a tutti i possibili scenari di questo autunno e inverno”, ha spiegato un consigliere dell’Eliseo all’agenzia di stampa Afp.

Leggi anche: Rischio lockdown energetico, i Paesi dell’Ue vanno verso il razionamento del gas: dalle vetrine spente all’uso ridotto di termosifoni e condizionatori

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram