Giornale radio, tre nuovi vicedirettori

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Oggi alla Rai va in onda lo sciopero delle maestranze proclamato dalla Cgil e dalla Uil. Mentre la Cisl e i giornalisti dell’Usigrai si sono sfilati dalla protesta contro il governo Renzi per i 150 milioni tagliati a Viale Mazzini. Domani invece torna il cda con all’ordine del giorno le nomine del direttore di Radio2 e di tre nuovi vicedirettori del giornale radio. Il dg Luigi Gubitosi dovrebbe proporre come candidata unica per il secondo canale di Radiorai Paola Marchesini, ora vicedirettore, nonché moglie di Paolo Del Brocco, il renziano attuale amministratore delegato di RaiCinema. Qualche maligno dice che la nomina serva a scongiurare la scalata a dg di Del Brocco.
Per i vicedirettori del giornale radio di Flavio Mucciante ci sono tre confermati (Vittorio Argento, Onofrio Dispenza e Maria Teresa Torcia) e tre nuovi (Gianfranco D’Anna, l’ex Rainews Francesco De Vitis e Maria Lepri).

Raidue lancia
il master pasticcere
La cucina e gli chef prendono per la gola la tv. Raidue lancerà – a metà novembre in prima serata – un nuovo talent. Diverso dagli altri perché itinerante e non in studio. Si cercherà il più bravo tra i pasticceri.
Più comici a Quelli che il calcio
L’attualità sarà protagonista a Quelli che il calcio della prossima stagione, condotto sempre da Nicola Savino. Nel programma ci saranno più comici che conquisteranno il palcoscenico di Raidue grazie alla sinergia con la trasmissione in seconda serata che partirà a metà ottobre e andrà in onda il lunedì dopo Pechino Express.

Max Giusti la sua radio va in tv
Raidue riprenderà la trasmissione del mattino di Max Giusti, SuperMax, in onda su Radio2 per poi montarla e mandarne una sintesi alle 17. Si tenta un esperimento simile alla Zanzara che andò in onda su Tgcom24.
Don Matteo
ha moglie e 2 figli
La versione russa di Don Matteo, dal titolo Padre Mateusz, attesa come una della novità della prossima stagione televisiva russa, vede il prete protagonista (interpretato da Vladimir Kolganov) sposato e con due figli, come è lecito per ogni pope appartenente alla Chiesa ortodossa.

Berlinguer su Sky
Chi era Enrico Berlinguer? Che traccia ha lasciato nella memoria collettiva a trent’anni dalla sua scomparsa, l’11 giugno del 1984? Walter Veltroni racconta l’ex leader del Pci nel docu-film Quando c’era Berlinguer, prodotto da Sky, in collaborazione con Palomar. Il film in onda stasera alle 21.10 su Sky Cinema 1 e su Sky Arte.