Green Pass, Costa: “L’obiettivo da raggiungere è estendere l’obbligo a tutti i lavoratori. Possibile già dalla prossima settimana”

Green Pass Costa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La prossima settimana ci sarà l’estensione del Green Pass a tutti i lavoratori del pubblico e del privato? “Credo di sì, questo è l’obiettivo da raggiungere”. E’ quanto detto a Radio 24 il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa. “Per quanto riguarda la Pubblica Amministrazione – ha aggiunto – dobbiamo creare le condizioni per tornare alla normalità e far tornare a lavorare in presenza i nostri dipendenti pubblici dei Comuni, dei nostri enti locali, perché credo sia un segnale importante”.

“Se lo smart working è stato uno strumento fondamentale nel momento più complicato del nostro paese – ha detto ancora Costa -, io credo oggi dobbiamo creare le condizioni per tornare a lavorare in presenza e il green pass è uno strumento efficace per raggiungere questo obiettivo”.

Quindi sul tampone gratuito ai lavoratori pagato dallo Stato, aggiunge: “Bisogna fare una riflessione e un approfondimento, ma non credo che possa essere questa la soluzione, la strada da percorrere”. “La via maestra scelta dal governo – ha detto ancora il sottosegretario – non è quella del tampone ma quella del vaccino, se partiamo da questo principio mi sento di escludere questa ipotesi”.

“Per quanto riguarda i tamponi – ha spiegato Costa – abbiamo già fatto un grande lavoro, mi riferisco ai prezzi calmierati, da qui passare alla gratuità per i lavoratori lo vedo un percorso complicato. E’ un’ipotesi ragionevole e percorribile nel momento in cui sosteniamo la validità e la sicurezza del green pass. Credo che pensare ad organizzare eventi adottando il criterio del green pass sia una proposta da tenere in considerazione ed alla quale dobbiamo dare una risposta”.

Leggi anche: Green Pass obbligatorio per chiunque entri a scuola ma non per gli studenti. Sarà necessario anche nelle Rsa. Il dl prevede sanzioni.