Guerra in Ucraina, Biden chiede al Congresso altri 33 miliardi di cui 20 per aiuti militari. “Non stiamo attaccando la Russia ma aiutando Kiev a difendersi”

Guerra in Ucraina
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il presidente americano, Joe Biden, chiederà al Congresso di autorizzare 33 miliardi di dollari, di cui 20 per aiuti militari, per sostenere l’Ucraina nella guerra contro la Russia. Altri 8,3 miliardi di dollari di aiuti economici serviranno ad “aiutare il governo ucraino a rispondere alla crisi immediata”, mentre circa 3 miliardi di dollari sono destinati a finanziare l’assistenza umanitaria e a fronteggiare l’aumento dei prezzi delle forniture alimentari globali.

Guerra in Ucraina, Biden: “Non stiamo attaccando la Russia ma aiutando Kiev a difendersi”

“Non stiamo attaccando la Russia ma aiutando l’Ucraina a difendersi” ha detto Biden parlando alla Casa Bianca. Il presidente Usa ha ribadito che gli Stati Uniti continueranno a sostenere l’Ucraina, anche con l’invio di armi. “Cedere all’aggressione avrebbe un prezzo più alto che aiutare l’Ucraina”, ha spiegato.

Biden: “Non è economico sostenere Kiev, ma gli Stati Uniti possono farcela”

“Non è economico sostenere Kiev – ha proseguito -, ma gli Stati Uniti possono farcela. La Russia usa l’energia come arma nella sua aggressione. Colpiremo gli oligarchi e la cleptocrazia di Putin, sequestreremo yacht e ville degli oligarchi russi”.

Il presidente degli Stati Uniti ha detto che i commenti russi sulla possibilità di una guerra nucleare sono “irresponsabili”. “Nessuno – ha avvertito – dovrebbe fare commenti inutili sull’uso delle armi nucleari o sulla possibile necessità di usarle”.