Guerra Ucraina, donna incinta fotografata all’ospedale pediatrico di Mariupol morta con il suo bambino

Donna incinta morta Mariupol
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Guerra Ucraina: la donna incinta fotografata su una barella in seguito alla distruzione dell’ospedale pediatrico di Mariupol è morta con il suo bambino.

Guerra Ucraina, raid russo contro ospedale pediatrico di Mariupol

Nel pomeriggio di mercoledì 9 marzo, un raid aereo russo si è abbattuto su un ospedale pediatrico a Mariupol, distruggendo la struttura e mietendo vittime anche tra donne e bambini. Le immagini dell’attacco, denunciato su Twitter dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky, hanno rapidamente fatto il giro del mondo tra l’indignazione generale dell’opinione pubbliche.

In merito all’attacco, il ministro degli Esteri russo, Serghei Lavrov, ha dichiarato: “L’ospedale pediatrico di Mariupol era usato come base del battaglione Azov”.

In Italia, poi, l’ambasciata russa ha negato l’attacco, affermando: “Il tentativo di gonfiare lo scandalo attorno alla presunta distruzione da parte della Russia dell’ospedale a Mariupol è il massimo del cinismo e della campagna di menzogne sulla nostra operazione militare speciale in Ucraina”.

Mariupol, morta insieme al suo bambino la donna incinta fotografata su una barella

In seguito al bombardamento dell’ospedale pediatrico di Mariupol, i soccorritori si sono adoperati per mettere in salvo donne e bambini e recuperare i corpi rimasti sepolti sotto le macerie.

Tra le donne incinte sopravvissute al bombardamento russo e tratte in salvo dai soccorritori, c’era anche la donna fotografata mentre era distesa su una barella e teneva strette le mani sul grembo insanguinato. Lo scatto immortalato è diventato una delle foto simbolo della tragedia avvenuto nella città Ucraina da giorni assediata dai russi. Insieme alle tante immagini di macerie e devastazioni diffuse, infatti, anche questa fece il giro del mondo, commuovendo e impressionando i cittadini di ogni Paese.

La donna, tuttavia, è morta a distanza di alcuni giorni dal raid missilistico a Mariupol a causa della gravità delle ferite riportate. Con lei, ha perso la vita anche il suo bambino che i medici non sono riusciti a salvare. La notizia è stata diffusa dai siti ucraini e da Ap.

Donna incinta morta a Mariupol: la sorte di Marianna Podurska

Un’altra donna, Marianna Podhurska, invece, è andata incontro a una sorte diversa. La beauty blogger fotografata mentre indossava un pigiama a pois e scendeva le scale della struttura andata distrutta circondata da macerie è sopravvissuta. Inoltre, nella serata di lunedì 10 marzo, la beauty blogger ha dato alla luce una bambina perfettamente sana e in salute.