Il caso Quarto oggi in Commissione Antimafia. Il destino dell’amministrazione guidata da Rosa Capuozzo sembra già segnato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un segnale più chiaro sul pasticcio di Quarto arriverà oggi dall’audizione della sindaca Rosa Capuozzo, ex Cinque Stelle, in Commissione antimafia. Le sorti della sua amministrazione sembrano però segnate. Ieri la priam cittadina finita in un’inchiesta su presunte pressioni della camorra ha denunciato sulla sua pagina Facebook di essere stata abbandonata dai vertici del Movimento e di aver perso altri due consiglieri a lei fedeli, che si sono dimessi. Adesso la Capuozzo rischia di non avere più non solo la maggioranza in consiglio comunale, ma lo stesso consiglio, visto che i consiglieri subentranti ai dimissionari sembrano a loro volta intenzionati a dimettrsi. La storia dei Cinque Stelle a Quarto sembra avviarsi dunque verso la peggiore delle conclusioni.
Nonostante le ammissioni sulla circostanza che il consigliere De Robbio avrebbe potuto ricattarla, la capuozzo resta immobile nel difendere la sua onestà di fronte a qualunque tipo di pressione malavitosa. E su questo attacca più di tutti i suoi ex sostenitori del Movimento Cinque Stelle. “É inutile – ha scritto – avere le mani pulite se poi le si tiene in tasca”.