Il Cinema passa all’incasso. Nel 2016 la vendita dei biglietti è aumentata del 6%, ma a Natale è stato un disastro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il Cinema italiano può sorridere. Nel 2016, infatti, la vendita dei biglietti ha fatto registrare un aumento del 6%,  attestandosi a 105.385.195 tagliandi staccati nel 93% delle sale monitorate da Cinetel. L’incasso complessivo cresce, anche in misura minore, raggiungendo il +3,9%. Un’altra buona notizia per le produzioni italiane è che aumenta la quota di mercato del Cinema nostrano: in termini di presenze nel 2016 si porta al 28,71% contro il 21,35% del 2015. In calo, invece, la quota di mercato di titoli statunitensi, che passano dal 60,01% del 2015 al 55,19% dello scorso anno.

D’altra parte i dati non sono tutti positivi. Per quanto riguarda le festività natalizie, i numeri sono pessimi con un tonfo del -35,71% di presenze e di -38,06% di incasso tra il 16 dicembre 2016 e il 6 gennaio 2017. A pesare è il raffronto con il ciclone-Zalone che nel Natale 2015 aveva spopolato nelle sale portando milioni di italiani a vedere il suo Quo Vado?.