Il codice rosso è legge. Via libera del Senato con 197 sì. M5S: “Da oggi le donne avranno un’arma in più contro le violenze”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Via libera definitivo del Senato al “codice rosso”, il disegno di legge, già approvato dalla Camera, in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere. L’Aula di Palazzo Madama lo ha approvato con 197 sì, 47 astensioni (Leu e Pd) e nessun voto contrario. “Da oggi, grazie alla legge Codice Rosso, – commentano in una nota congiunta i componenti del MoVimento 5 Stelle in Commissione Igiene e Sanità del Senato – le donne avranno un’arma in più contro le violenze. L’obiettivo è fare in modo che lo Stato reagisca subito a fatti di questo genere. Che dopo la denuncia per una violenza subita, si attivi immediatamente un sistema in grado di sostenere chi ha trovato il coraggio di denunciare. Subito una comunicazione al pubblico ministero e la massima priorità delle indagini. E’ un’arma importante, ma non è l’unica che serve. Continueremo a combattere sempre, ogni giorno, per imprimere il cambiamento culturale che e’ necessario e che e’ fondato soprattutto su una parola: rispetto. Rispetto da insegnare ai bambini, agli adolescenti e agli uomini tutti nella speranza che chi un giorno si dovesse rendere conto di avere impulsi violenti lo capisca subito e si rivolga a qualcuno che lo aiuti. La violenza – concludono dal M5S – non è normale e va combattuta. Sempre”.