25 aprile, Mattarella e Renzi all’Altare della Patria per la Liberazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La giornata della Liberazione dal nazifascismo, oggi il 71° anniversario, è cominciato con la deposizione della corona d’alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Alla manifestazione era presente anche il premier, Matteo Renzi, e i presidenti di Camera e Senato, Laura Boldrini e Pietro Grasso. Le celebrazioni proseguiranno per tutta la giornata. Mattarella andrà in Piemonte a Varallo Sesia (Vercelli), la Boldrini a Genova, mentre Grasso sarà a Reggio Emilia, poi a Gattatico a Casa Cervi. –

“L’Italia esulta per la Liberazione dall’occupazione nazista. Buon 25 aprile a tutti! #StoriadItalia”, si leggesull’account twitter della Camera dei deputati. Sul profilo Facebook appare invece un video: “Il primo anniversario della Liberazione nel cinegiornale ‘La Settimana Incom’ che racconta le celebrazioni del 25 aprile 1946: i partigiani vengono insigniti di onorificenze e si radunano in tutte le citta’ d’Italia. Buona festa della Liberazione a tutte le italiane e gli italiani”.

CULTURA PER TUTTI – “Il 25 aprile musei, monumenti e siti archeologici statali saranno aperti per una Festa della Liberazione all’insegna della cultura”.  Così il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, nell’annunciare l’apertura straordinaria di oltre 320 luoghi della cultura statali. Dalle Gallerie dell’Accademia di Venezia agli Uffizi di Firenze, dal Museo Egizio di Torino agli Scavi di Pompei, dalla Galleria Borghese di Roma al Museo di Capodimonte a Napoli, dal Colosseo alla Reggia di Caserta molti saranno i siti che cittadini e turisti potranno visitare in occasione del 25 aprile.