Il miglior conduttore tv? Renzi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Marco Castoro

Floris o Giannini? Santoro, Porro o Paragone? Del Debbio o Formigli? Vespa o Telese? Chi è il più bravo conduttore di talk? Se ci fosse un campionato a riguardo lo scudetto lo vincerebbe a mani basse Matteo Renzi. Il premier sarà pure un politico ma nel suo dna c’è senza dubbio la conduzione di un programma televisivo. Stiamo davanti a un fenomeno. Uno showman dal talento innato. Paragonabile a campioni del calibro di Fiorello e Bonolis. Tutt’altro che noioso come lo sono i conduttori dei talk politici. Se la canta e se la suona, conduce lui le danze, anticipando le domande dell’interlocutore, lancia la pubblicità, improvvisa, coinvolge il pubblico: un vero animale televisivo davanti alle telecamere. Probabilmente si sarà messo in posa perfino alla prima ecografia nel grembo della mamma. Peccato davvero che faccia il politico e non lo showman. Le sue apparizioni divertono il pubblico in studio e a casa. L’ultima è stata quella di lunedì scorso a Quinta Colonna. Grazie a un ottimo Paolo Del Debbio, impeccabile come spalla. I due hanno dato vita a un siparietto simpatico che ha cancellato ogni patina di noia sugli argomenti in discussione. Gli ascolti hanno premiato la performance: un milione e mezzo di telespettatori per Retequattro con uno share del 6,36%. In pratica più o meno il doppio degli ascolti di Formigli che con Piazzapulita ha portato a casa 814 mila spettatori di media e 3,80% di share.

GUZZANTI AVVELENATA
A Sabina Guzzanti non piace il dibattito all’interno dei talk. Di sicuro preferisce il monologo. L’ospitata ad Agorà non le è proprio piaciuta. Almeno a giudicare dai tweet nei quali ha scritto che il programma del mattino di Raitre è assurdo e che il conduttore Gerardo Greco è un incapace pagato con i nostri soldi.

CHE FIASCO L’EREDE DI CROZZA
L’ultimo flop di Giannini e del suo Ballarò sta nel comico Giorgio Montanini, che vuole fare Crozza con un lungo monologo che comincia alle 21,45 prendendo di petto gli ospiti, con il risultato però di non far ridere nessuno. E spesso si prende delle confidenze esagerate. Strano che finora nessuno non l’abbia mandato a quel paese.

SIMONA SVENTURA
Povera SuperSimo! Da quando ha lasciato Raidue non gliene va più bene una. X Factor di oggi va molto meglio di quello da lei condotto sempre su Sky. Si aspettava molto di più dall’emittente satellitare che invece l’ha scaricata. Sperava di tornare alla Rai, ma per il momento la porta di entrata resta per lei sigillata. Sarebbe disposta pure a lavorare gratis per approdare a Mediaset con l’Isola dei famosi. Ha condotto Miss Italia su La7 che però non ha raggiunto gli obiettivi di share auspicati da Urbano Cairo. L’ultima beffa è arrivata dal programma Gli anni ’90, andato in onda su National Geographic Channel. Simona Ventura è stata tra i protagonisti della puntata con la sua testimonianza che però ha interessato poco o niente i telespettatori (solo 55 mila!).