Il Movimento 5 Stelle torna sui territori. Al via il tour nazionale di Conte in vista delle amministrative di ottobre. Si punta su territori e attivisti per rilanciare i 5S

Conte Reddito di cittadinanza
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il Movimento torna sui territori. Ripartiamo dal contatto coì cittadini per ascoltarli, raccogliere le esigenze e raccontare quanto fatto in questi anni. E in testa a tutti ci sarà il presidente del Movimento”. Inizia con queste righe il post, sul nuovo sito dei grillini, che presenta il tour elettorale di Giuseppe Conte in vista delle Amministrative del 3 e 4 ottobre.

Una fitta rete di appuntamenti in tutta Italia che inizia oggi a Napoli insieme al candidato sindaco Gaetano Manfredi. Domani il presidente farà tappa in Veneto nei comuni di Oderzo, Villorba, Albignasego, Chioggia e San Giovanni Lupatoto. Mercoledì il viaggio prosegue in Lombardia con Treviglio, Cassina De Pecchi, Pioltello, Desio, Varedo, Limbiate e l’incontro conclusivo di Milano.

Giovedì ci saranno le tappe lombarde di San Giuliano, Arcore, Verano Brianza, Varese, Busto Arsizio e il trasferimento in Emilia-Romagna a Modena nella tarda serata. Venerdì Conte sarà a Massa Finalese, Finale Emilia, San Giovanni Persiceto, Rimini, Cattolica con finale a Bologna.
Sabato 11 e domenica 12 settembre l’ex premier andrà in Piemonte con le tappe di Novara, Torino, Pinerolo, Beinasco, Nichelino, Carmagnola. Nel pomeriggio di domenica si proseguirà in Liguria con Savona.

“Gli incontri degli ultimi giorni hanno rappresentato un punto di partenza importante per questo giro intenso nel nostro straordinario Paese, con l’entusiasmo che ci accompagnerà per tutto il mese di settembre insieme a voi”, scrive ancora il M5s.

Dall’archivio: Manfredi in fuga a Napoli. Si rafforza il candidato M5S-Pd. L’ex ministro favorito al primo turno e al ballottaggio. Il verdetto dal sondaggio Lab2101 per La Notizia.

L’APPUNTAMENTO DI NAPOLI

“Oggi è una giornata importante, cominciamo questo percorso in presenza di tanti leader nazionali, come Giuseppe Conte, leader del M5s, componente molto importante della coalizione che mi sostiene”. Lo afferma Gaetano Manfredi, candidato del centrosinistra e M5s alle prossime comunali partenopee.

“Il mio obiettivo prioritario – aggiunge – è una nuova centralità di Napoli a livello nazionale”. “Abbiamo una coalizione molto coesa – ha proseguito Manfredi – con candidati molto forti in tutte le Municipalità, a differenza del centrodestra che ha due candidati in ogni Municipalità”. A chi gli chiede un commento in merito alla ‘spaccatura’ del M5s sul suo nome, vista la candidatura a sindaco di Matteo Brambilla, il candidato risponde: “Il M5s è quello che oggi sta qui, non non vedo nessuna spaccatura”.

SODDISFAZIONE GENERALE

“Il M5s non solo a Napoli ma in Italia è compattissimo”. Così il presidente della Camera, Roberto Fico, a Napoli per sostenere insieme a Conte la candidatura di Manfredi. “Per me – dice poi a proposito delle amministrative partenopee – oggi è una bella giornata. Abbiamo fatto un lavoro faticoso, un ottimo lavoro”.

Ai cronisti che gli chiedono un commento sulla candidatura a sindaco del dissidente M5s Matteo Brambilla, Fico risponde: “In bocca al lupo”. Invece sulla candidatura nelle liste M5s a Napoli di candidati provenienti da partiti di destra e da FI, Fico dice “Ci sentiamo garantiti totalmente da Gaetano Manfredi”. In queste amministrative coinvolgerete anche Alessandro Di Battista? “Ci proveremo”, la replica di Fico.