Il Nobel per la pace a Malala e a Satyarthi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il premio Nobel per la pace è stato assegnato all’attivista indiano per i diritti dei bambini Kailash Satyarthi ed alla pachistana Malala Yousafzay, che due anni fa fu ferita gravemente dai talebani per la sua lotta a favore dell’istruzione femminile. L’annuncio del presidente del comitato per il Nobel, Thorbjoern Jagland, è arrivato puntuale, poco dopo le 11. Un riconoscimento che quest’anno è andato a chi combatte per tutelare i minori. Secondo il Comitato per il Nobel, il 60enne Satyarthi e la 17enne Malala sono stati premiati “per la loro battaglia contro la repressione dei bambini e dei giovani e per il diritto di tutti i bambini all’educazione”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I politici in fila dalle Lobby

Nel Paese dove il re dei conflitti d’interesse, Silvio Berlusconi, può diventare Presidente della Repubblica, che speranza ha una legge che regoli sul serio i rapporti tra lobby, politica e affari? Se a qualcuno sfuggisse la risposta, è illuminante seguire l’iter parlamentare della norma che

Continua »
TV E MEDIA