Il sogno del Cav. Un nuovo movimento politico con tutti i moderati italiani. Niente primarie, il leader lo sceglierà Silvio

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Di arrendersi non ci pensa affatto. E, allora, Silvio Berlusconi guarda già oltre le Regionali del prossimo 31 maggio che non prefigurano niente di buono. L’ultima idea del Cavaliere punta alla nascita di un nuovo soggetto politico: “Sarà un movimento che abbraccerà tutti i moderati italiani”, ha spiegato Berlusconi, “Non sarà guidato da me, ma da un mio erede”. Che, a quanto pare, dovrebbe essere scelto direttamente da lui, visto che il leader di Forza Italia ha bocciato ancora una volta la scelta diretta dei candidati da parte degli iscritti al partito: “Ci sono due o tre persone che potrebbero prendere il mio posto di leader del movimento, ma di sicuro non ci saranno primarie all’interno di Forza Italia”. Il toto nomi è già cominciato. Con gli azzurri sempre più spaccati.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Lega & soci altamente inquinanti

Mentre in Germania per la prima volta i Verdi superano nei sondaggi i conservatori della Merkel, in Italia una destra rimasta all’uomo di Neanderthal fa disperatamente opposizione per non inserire la difesa dell’ambiente nella Costituzione. La proposta sostenuta fortemente dai 5 Stelle è stata sotterrata

Continua »
TV E MEDIA