Il Papa silura O’Brien. L’arcivescovo scozzese era stato accusato di abusi su alcuni seminaristi. Perde i diritti del cardinale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Formalmente ha accettato la sua rinuncia ai diritti e alle prerogative del cardinalato. Di fatto, però, il Papa ha cacciato dal collegio cardinalizio Keith Michael Patrick O’Brien, ex arcivescovo emerito di Saint Andrews ed Edinburgo. O’Brien era stato accusato in passato da alcuni sacerdoti di “comportamenti inappropriati”. Gli stessi avevano parlato di abusi sessuali dell’arcivescovo nei loro confronti. O’Brien conserva il titolo ma non prenderà più parte a nessuna riunione. Per gli scandali già non aveva preso parte al Conclave del 2013.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA