Il Senato si costituirà contro gli ambientalisti che hanno imbrattato la facciata di Palazzo Madama

Il Consiglio di Presidenza del Senato ha avviato un'istruttoria per valutare l'innalzamento delle misure di sicurezza attorno a Palazzo Madama.

Il Senato si costituirà parte civile, per il risarcimento dei danni, nel procedimento contro gli attivisti di Ultima generazione protagonisti del blitz di ieri contro la facciata di Palazzo Madama, imbrattata con la vernice arancione.

Senato elezione

Il Consiglio di Presidenza di Palazzo Madama ha deciso che il Senato si costituirà parte civile contro gli attivisti di Ultima generazione che hanno imbrattato la facciata del Palazzo

Ad annunciare l’intenzione di costituirsi parte civile contro gli ambientalisti, indagati per aver spruzzato vernice contro la facciata di Palazzo Madama, è stato il presidente del Senato, Ignazio La Russa, durante il Consiglio di presidenza convocato nel pomeriggio di oggi.

“Spiace – ha detto all’Ansa il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri al termine della riunione – che alcuni senatori non abbiano condiviso questo orientamento che invece è prevalso a larghissima maggioranza, dicendo che bisogna ascoltare questi ragazzi”.

“La costituzione di parte civile al fine del risarcimento – ha aggiunto Gasparri – è una decisione doverosa per la tutela non solo del Senato come istituzione ma anche di un palazzo prestigioso del 1400 che è un bene culturale del Paese”.

Il Consiglio di Presidenza del Senato, ha riferito ancora il vice presidente Gasparri, ha stabilito, inoltre, di affidare ai Questori una istruttoria per valutare quali ulteriori misure di sicurezza adottare a tutela e salvaguardia del palazzo stesso.

Leggi anche: Lanci di vernice all’ingresso del Senato. Tutti indignati, ma lo scandalo è un altro: pochi governi al mondo sono ostili all’ambiente come il nostro

Pubblicato il - Aggiornato il alle 08:01
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram