Il sondaggio Emg Acqua. Il Centrosinistra batte il Centrodestra nelle città più grandi. E nei centri principali Italia Viva raddoppia la media dei suoi consensi

dalla Redazione
Politica

Il centrodestra a trazione leghista non è più un’invincibile armata. Salvini, insieme a Forza Italia e Fratelli d’Italia, vince soltanto nei centri con meno di 60mila abitanti, mentre nelle grandi città gli elettori votano ancora in massa per i giallorossi. E nei centri principali a raddoppiare la media dei suoi consensi è anche Italia Viva. A sostenerlo sono Noto Sondaggi ed EMG Acqua, con una rilevazione commissionata dall’Asmel, l’Associazione nazionale per la modernizzazione degli enti locali, che rappresenta oltre 2800 Comuni italiani.

Mentre il dato a livello nazionale è del 49,1% dei consensi per il centrodestra e del 43,9% per le forze politiche che sostengono il Governo giallorosso, proprio i giallorossi toccano il 49,9% nei centri italiani medi e grandi. Diversa la situazione nei centri con meno di 60mila abitanti, dove il centrodestra è al 51,5%. Con la Lega che nei centri con meno di diecimila abitanti raggiunge addirittura il 38,7%. Il partito di Matteo Renzi poi, a fronte di una media nazionale del 6%, nelle grandi città arriva al 9%.

Per quanto riguarda invece il Movimento 5 Stelle, secondo la rilevazione è al 21% nelle grandi città e al 13,5% nei Comuni più piccoli. Stabili infine sia nei piccoli che nei grandi centri il Pd e Forza Italia, che vengono dati rispettivamente al 18,7% e al 6,6%.