In Italia medici specializzati e aiuti dalla Russia. In arrivo ventilatori polmonari e mascherine anche dal Brasile. Di Maio: “Non siamo soli”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono in arrivo dal Brasile “ventilatori polmonari e mascherine, destinate soprattutto ai nostri ospedali e a chi sta lottando in prima linea contro il virus, specie al Nord e in Lombardia”.  “La priorità – ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio -, lo ribadisco, è e deve essere la vita. Proteggerla e fare di tutto per salvarne di nuove. Stiamo lavorando senza sosta, ma non sentiamo la stanchezza. Dentro di noi c’è ancora tanta forza, tanto amore e tanto coraggio. Siamo l’Italia e se ognuno farà il suo, se ognuno di noi rispetterà le regole che ci siamo dati, allora usciremo prima da questa crisi. E torneremo finalmente ad abbracciarci”.

Intanto, la scorsa notte, all’aeroporto militare di Pratica di Mare, sono arrivati i 9 aerei cargo con gli aiuti spediti dalla Russia. Si tratta di mascherine, ventilatori polmonari, tute protettive, tamponi ma anche di un team di medici specializzati e infermieri. “Non ci fermeremo – ha aggiunto Di Maio presente all’arrivo dei voli speciali da Mosca insieme dell’Ambasciatore Russo in Italia Razov e al direttore dell’Agenzia Dogane e Monopoli Marcello Minenna – fino a quando i nostri cittadini non saranno al sicuro. Dimostreremo di essere più forti anche di questo virus. Ricordiamocelo sempre: non siamo soli”.

“Il raggruppamento degli specialisti nel settore di epidemiologia – riferisce su Facebook l’Ambasciata russa in Italia citando una nota del ministero della Difesa – e di virologia conta circa 100 persone che hanno una grande esperienza pratica nella lotta contro la diffusione delle infezioni virali, la liquidazione della situazione epidemiologica difficile, l’organizzazione di disinfezione degli edifici, delle costruzioni e dei sistemi presa d’acqua va spedito in Italia dal Ministero della Difesa della Federazione Russa. La maggior parte del raggruppamento sono specialisti leader nel loro settore, hanno partecipato direttamente alla liquidazione dello scoppio dell’Antrace, all’elaborazione del vaccino contro Ebola e vaccini antipeste. Il raggruppamento degli esperti russi è capeggiato dal generale-maggiore Sergey Kikot che è elaboratore e specialista leader nel campo d’uso dei campioni nuovissimi del sistema speciale di decontaminazione”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA