In vista delle Europee odiatori scatenati. Amnesty International denuncia che sui social il termine “rom” registra ben l’80% di contenuti negativi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Il popolo dei social sta con Matteo Salvini. In vista delle elezioni europee, mentre gli stessi pentastellati continuano a bacchettare il ministro dell’interno su temi sensibili come quello dei migranti, sul web gli odiatori sono scatenari. Amnesty International ha denunciato che sui social network appunto le maggiori polemiche si scatenano quando spunta fuori il termine rom, che registra ben l’80% di contenuti negativi. Subito seguito (77%) da immigrazione, donne (76%), minoranze religiose (75%) e “solidarietà” (66%). Senza contare che il tema Europa è trattato in modo negativo esattamente dalla metà degli utenti. Una denuncia fatta dopo l’analisi di circa 33.100 contenuti unici, tra il 26 aprile e il 15 maggio, nell’ambito del monitoraggio denominato “Barometro dell’odio”.