Incognita Italia Viva. Renzi già mette paletti sulla riforma della giustizia. E sul reddito di cittadinanza: “Ha violato le regole il 60 per cento dei beneficiari”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tira una brutta aria sulla Giustizia. “Vedo che si sono messi d’accordo Bonafede e Orlando, quando verranno in aula ne discuteremo e diremo la nostra”. Ai microfoni di Zapping, Matteo Renzi (nella foto), non sembra aver preso bene più di tanto l’intesa M5S-Pd sulla riforma. Non funziona “quando giustizia diventa la prosecuzione della politica con altri mezzi. E’ possibile che ci siano imputati che restano per 16 anni imputati e poi vengono assolti? Faccio un nome: Angelucci. O Alfonso Papa con i titoloni sulla P4 e poi è stato assolto (in realtà prescritto, ma fa niente, ndr) Bisogna essere garantisti sempre”. E per finire, un colpo pure al Reddito di cittadinanza: ha violato le regole “il 60 per cento” dei beneficiari, “vorrei che ci sia attenzione della Guardia di Finanza su chi” lo percepisce.